Crema di cereali con finocchio

Con questo caldo sto cercando piatti un pò più freschi ed appetitosi…

Ho provato con successo questa ricettina facile facile.

Ingredienti: 250 gr di brodo vegetale; 1 finocchio; 5 cucchiai di crema di cereali integrali; 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato; 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

Ho tagliato il finocchio a piccoli pezzi, lavato e lessato fino a che non si è quasi spappolato. L’ho frullato ed unito al brodo in un pentolino, ho portato tutto all’ebollizione. A fuoco spento ho aggiunto a pioggia la crema di cereali ed ho formato una crema. Infine ho condito con parmigiano e olio ed ho fatto quasi raffreddare prima di proporla alla piccola peste…che si è leccato i baffi!

 

Purea di zucchine e prosciutto cotto

Stasera niente pastina! Facciamo una cosa nuova con 200 gr di zucchine, 1 omogeneizzato di prosciutto cotto (oppure una fetta di prosciutto cotto ridotta a piccolissimi “brandelli”), 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva ed un pochino di parmigiano.

Spunto le zucchine, le lavo e le taglio a pezzetti prima di lessarle. Appena cotte le frullo o le schiaccio con una forchetta, aggiungo l’omogeneizzato di prosciutto (o i pezzettini di prosciutto) e condisco con olio e parmigiano.

Mmmm…piace anche a me!

Le prime pappe

I primi giorni di svezzamento (per una settimana ca) le pappine sono molto semplici e si preparano solo a pranzo:

180 gr di brodo vegetale, 2-3 cucchiai di crema di riso (o di mais e tapioca), 1 cucchiaino di olio, un cucchiaino di parmigiano.

Quando il bimbo ha preso dimestichezza col cucchiaino ho aggiunto 2-3 cucchiai di passato di verdura (dalla seconda settimana di svezzamento ca) e dopo 4-5 giorni anche mezzo omogeneizzato di carne (prima pollo, tacchino, poi manzo, vitello…). In alternativa all’omogeneizzato di carne talvolta ho aggiunto, durante la preparazione del brodo vegetale, 20-30 gr di carne magra (petto di pollo o di tacchino, manzo, vitello…) e poi l’ho omogeneizzato a parte ed aggiunto alla pappa.

Il brodino vegetale

Sono stata felicissima quando, d’accordo con la pediatra, ho cominciato lo svezzamento del bimbo. Abbiamo cominciato a dargli le prime pappine a quasi 5 mesi. La ricetta base di tutto lo svezzamento è il brodo vegetale. Non ho mai usato il brodo pronto o le bustine di brodo liofilizzato da sciogliere in acqua se non in casi eccezionali (es una volta in viaggio).

Ecco come fare.

Ingredienti: 1 lt di acqua, 1 carota, 1 zucchina, 1 patata

Preparazione: Pelare la patata e la carota, lavare bene tutte le verdure e tagliarle a pezzi. Fare bollire le verdure per 30 minuti nella pentola a pressione (a partire dal fischio) oppure per un’ora in pentola normale. In questo caso l’acqua di dimezza per cui 1 lt acqua basta per un paio di pasti. 

Separare il brodo dalle verdure che vanno frullate a parte ed aggiunte (2-3 cucchiai) alle pappe a partire dal secondo mese di svezzamento.

A sei mesi abbiamo cominciato ad aggiungere, una per volta, altre verdure fresche di stagione:  1 foglia di lattuga, 3-4 foglie di spinaci, 2-3 foglie di bieta, 2-3 fagiolini.

Ad otto mesi abbiamo aggiunto gradualmente 4-5 piselli, 1/2 pomodoro, 3-4 fagioli (sempre verdure fresche, non in barattolo).

Il brodo si conserva in frigo per 24 ore ma può anche essere congelato. Nel mio caso l’inizio dello svezzamento è coinciso con il rientro a lavoro per cui non avevo moltissimo tempo per fare la spesa di verdura giornalmente e preparare il brodo e il passato di verdure tutti i giorni. Allora durante il fine settimana preparavo il brodo per tutta la settimana  e lo congelavo in barattoli già “porzionato” (180-200 gr a porzione). A parte congelavo anche le porzioni di passato di verdure da aggiungere alle pappe (2-3 cucchiai all’inizio e poi 4-5). Per congelare le verdure ho usato i barattolini vuoti degli omogeneizzati di frutta che sono diventati anche il “misurino” del passato di verdure.